Fulmine colpisce la torre del Castello di Vincigliata

Pin It
Soffitti sfondati, porte divelte e detriti volati a metri e metri di distanza. Un fulmine, ieri notte alle 3.20, ha colpito il castello e la torre di Vincigliata entrando all’interno dell’edificio storico e dilaniando le porte di ferro e l’impianto elettrico di alcune stanze. “E’ stato come se fosse scoppiata una bomba – racconta Bibi Graetz, proprietario del castello – c’è stata un’esplosione, sono arrivate pietre fino a 50 metri di distanza”. Il fulmine, sentito fino a Firenze, ha colpito il parafulmine novecentesco del castello, bruciando i cavi di rame ritrovati in mille pezzi nei giardini. “Sono state danneggiate alcune porzioni dei tetti del castello – racconta l’ingegner Paolini – il fulmine invece di scaricarsi è penetrato nell’impianto elettrico”. I danni, racconta il perito, sono più di 60 mila euro. “Abbiamo anche dovuto annullare un matrimonio previsto per oggi”,ha spiegato Graetz. Nessun ferito tra gli abitanti del castello, ma tanta paura. “Siamo stati senza luce fino al mattino -racconta il proprietario – ora nella torre c’è un buco, e un angolo sembra quasi che stia franando (Fonte: firenze.repubblica.it)